//
you're reading...
Scenes from the book

C’è qualcosa di strano se un ingegnere è maestro di Krav Maga


Gaber faceva il gradasso puntandogli un coltello a pochi centimetri dalla gola con il braccio teso, Elie faceva peggio e lo colpiva con un pugno alla tempia, e così quella simpatica discussione era finita. Il primo si era beccato un calcio in piena faccia che non aveva neppure visto arrivare e non si era più mosso. L’altro aveva tentato di afferrarlo per il collo sbilanciandosi il tempo sufficiente perché lo raggiungesse due volte al mento e una terza ancora prima di toccare terra. Tre diretti a bersaglio in meno di un secondo a un ex poliziotto, scemo, ma non incapace, non erano roba da ingegneri, e questo Aaron Zilya lo aveva ben chiaro.

§§§

“La misura imperfetta” by Charles Indie

§§§

Annunci

Discussione

Non c'è ancora nessun commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Charles Indie

Languages

La misura imperfetta

Buy it on Amazon, soon!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: